Seleziona una pagina

L’ipertrofia prostatica benigna o anche detta iperplasia consiste in un aumento benigno del volume della prostata che raggiunge caratteristiche uniche.

Partiamo dalle basi, la prostata è una ghiandola che rientra tra gli elementi che costituiscono l’apparato genitale maschile, ha la forma di una castagna e si trova al di sotto della vescica.

Il primo tratto viene attraversato dall’uretra, ossia il condotto che trasporta l’urina dalla vescica verso l’esterno e quindi la minzione. Questo disturbo, quindi, consiste in un ingrossamento di una porzione di questa ghiandola intorno alla parete prossimale dell’uretra prostatica: questo aumento del volume incrementa la lunghezza dell’uretra e soprattutto impedisce all’uretra stessa di allargarsi durante la minzione e quindi impedendo una corretta fuoriuscita dei liquidi.

Le cause dell’ipertrofia prostatica

Non è ancora stata trovata una reale causa all’ipertrofia essendo un’evoluzione del tessuto prostatico in tutti gli uomini all’avanzare dell’età. Infatti, fattori nutrizionali, biochimici e ormonali influenzano la fisiologia della prostata.

L’ipertrofia prostatica benigna si sviluppa infatti con caratteristiche, forma, volume differenti da soggetto a soggetto, proprio perciò non è stata trovata ancora una causa certa a questo disturbo.

Quali sono i sintomi

L’ostacolo nella minzione rappresenta uno dei principali sintomi dell’ipertrofia prostatica in quanto la vescica non è in grado di aumentare la sua forza per vincere l’ostacolo. Proprio per questo si hanno difficolta progressive ad urinare o il bisogno di farlo spesso, necessità di farlo durante la notte.

È possibile, inoltre, che sempre durante la minzione si noti che il getto sia debole, intermittente o sottile e a volte con sgocciolamento incontrollato al termine. Se i disturbi durano nel tempo è possibile che portino addirittura all’incontinenza o all’incapacità di urinare.

L’impossibilità di svuotare la vescica, quindi, può provocare conseguente complicate come calcoli vescicali, diverticoli vescicali, dilatazione delle alte vie esercenti urinarie.

Questi sono quindi le informazioni importante riguardo l’ipertrofia prostatica benigna; e se pensate quindi di necessitare di una visita specialistica, non esitate a contattarci cliccando qui!

Cookie Policy -  Privacy Policy